ESCAPE='HTML'

Testo

Italia

6 aprile 2012

Accordo fra atenei e il Cnr per la valorizzazione della ricerca

http://www.controcampus.it/wp-content/uploads/2012/04/accordo_fra_atenei_e_il_cnr_per_la_valorizzazione_della_ricerca-300x165.jpgGrazie a un progetto di collaborazione fra il CNR-Consiglio Nazionale delle Ricerche e la Conferenza dei rettori delle università italiane, è stato dato avvio a una collaborazione per permettere la nascita, crescita e sviluppo delle imprese hi-tech nel nostro Paese.

L’accordo, siglato il 4 aprile, ha come obiettivo quello di avviare una cooperazione fra i vari atenei italiani e l’ente di ricerca scientifica e tecnologica del Cnr per porre le basi ad un lavoro di collaborazione che consenta di indirizzare e coordinare congiuntamente corsi di alta formazione e programmi di ricerca nazionale e internazionale, coinvolgendo le imprese italiane per un utilizzo congiunto delle infrastrutture e per la diffusione della ricerca scientifica e dei suoi sviluppi in campo tecnologico.

Attraverso l’accordo Crui-Cnr si intende puntare da un lato ad un maggiore sostegno  alla ricerca pubblica, finanziata con fondi statali, dall’altro ad accrescere l’occupazione e favorire la nascita di imprese operanti nell’ambito delle tecnologie più innovative e la loro diffusione sul territorio.

Le università congiuntamente con il Centro Nazionale di Ricerca lavoreranno per un reciproco scambio di ricercatori e docenti favorendo la mobilità dei ricercatori dagli atenei al Cnr e allo stesso tempo dal Cnr alle università, organizzando le cooperazioni fra gli istituti di ricerca su tutto il territorio nazionale e indirizzando le ricerce sulla base di diversi settori di studio e di attività industriale.

Oltre a un progetto di cooperazione che prevede la creazione di corsi di di formazione professionale e di alta formazione, è essenziale l’attenzione alle richieste delle imprese e di tutta la realtà industriale, per favorire la creazione di nuovi posti di lavoro grazie alle possibilità di sviluppo sociale ed economico garantito dal sostegno alla ricerca e il supporto alle nuove attività imprenditoriali intente ad investire nello sviluppo tecnologico.

Ulteriore vantaggio viene dalla possibilità di rendere sia le aziende italiane che la ricerca maggiormente competivive in ambito nazionale ed internazionale, mediante la valorizzazione dei progressi scientifici applicati alle nuove tecnologie e la partecipazione a progetti di ricerca in cooperazione con altri paesi.

Secondo quanto affermato all’Ansa da Luigi Nicolais, presidente del Cnr, e Marco Mancini, presidente del Crui, i firmatari dell’accordo, le attività svolte sia dagli atenei che dall’ente di ricerca saranno monitorate e valutate tramite l’utilizzo di un unico sistema comune in modo da facilitare le attività di gestione e coordinazione fra i diversi istituti di ricerca.

 

 

Silvia Pasquinelli  

© Riproduzione Riservata

http://www.controcampus.it/2012/04/accordo-fra-atenei-e-il-cnr-per-la-valorizzazione-della-ricerca/