ESCAPE='HTML'

Testo

Basilicata

6 settembre 2012

Nuovi corsi alla facoltà di Agraria dell’Unibas

http://www.controcampus.it/wp-content/uploads/2012/09/nuovi_corsi_alla_facolta_di_agraria_della_unibas-300x199.jpgRinnovamenti importanti per la facoltà di Agraria dell’università della Basilicata. In base alle norme previste dalla Riforma Gelmini, legge n. 240/10 del 30 dicembre 2010, la Facoltà ha rivisto la sua organizzazione e l’offerta didattica apportando cambiamenti di notevole rilevanza.

Come affermato in una nota dalla Facoltà di Agraria, l’obiettivo è quello di fornire un percorso didattico e dare vita a una realtà accademica articolata, in grado di coinvolgere tutto il personale docente, amministrativo e tecnico al fine di valorizzarne le capacità.

Per queste ragioni è stata presentata in questi giorni la Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari e Ambientali e la School of Agricoltural, Forestry, Food and Environmental Sciences.

Lo scopo è quello di rafforzare l’offerta didattica agli studenti da un lato, e dall’altro permettere una migliore interazione fra attività umane e territorio.

In questo  modo viene favorito un avvicinamento fra l’insegnamento didattico teorico e la ricerca, con le sue applicazioni e sperimentazioni direttamente sul campo.

In base a quanto affermato dagli esponenti della Facoltà di Agraria, vengono così unificate le varie competenze della Facoltà, fino ad ora suddivise in sede di insegnamento nella Facoltà appunto, e sedi di ricerca nei dipartimenti a essa riservati.

Il percorso formativo segue l’articolazione 3+2, ossia triennio per la laurea di primo livello più due anni per la Magistrale. Gli studenti potranno decidere di iscriversi a uno dei corsi di laurea triennale più magistrale scegliendo fra Scienze Agrarie, Scienze Alimentari e Scienze Forestali. In aggiunta, per guardare in prospettiva internazionale, sono stati attivati due nuovi corsi di laurea Magistrale in Food Sciences, che avrà sede nella città di Potenza e che sarà rivolto all’acquisizione di competenze per la trasformazione del cibo.

L’altro corso di laurea Magistrale sarà in Viticoltura e Ambiente e avrà sede a Matera. Il corso si prefigge il compito di analizzare in maniera approfondita le tecniche di viticoltura e di sviluppare innovazioni in merito.

Per quanto riguarda invece il rapporto maggiormente diretto che la Facoltà Agraria intende stringere con il territorio circostante, il preside Michele Perniola sostiene consista nella maggiore riconoscibilità da parte degli stakeholder e con le realtà produttive della Basilicata, favorendo la nascita di nuove risorse lavorative e l’ampliamento nel mercato del lavoro, oltre a rendere le procedure amministrative più rapide.

Il rinnovamento è anche in prospettiva europea e internazionale, puntando a rendere la Basilicata un punto di riferimento non soltanto per l’Italia ma anche per l’Europa, sfruttamndo al meglio le risorse a disposizione.

 

Fonte foto:http://www.winenews.it

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

Silvia Pasquinelli  

© Riproduzione Riservata

http://www.controcampus.it/2012/09/nuovi-corsi-alla-facolta-di-agraria-dellunibas/