ESCAPE='HTML'

Testo

Sardegna

4 settembre 2012

L’ateneo di Cagliari organizza la Scuola in Architettura per rilanciare il Sulcis

http://www.controcampus.it/wp-content/uploads/2012/09/ateneo_di_cagliari_organizza_la_scuola_di_architettura_per_rilanciare_il_sulcis-300x225.jpg

Sardegna. Il territorio dei luoghi. Il progetto dei paesaggi minerari e insediativi costieri del Sulcis-Iglesiente”. È questo il nome del progetto promosso e organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della provincia di Carbonia-Iglesias.

Nelle prossime due settimane studenti provenienti non soltanto dall’ateneo di Cagliari ma anche dal Canada, dalla Svizzera e da città quali Berlino e Marsiglia, si incontreranno e si confronteranno su vari progetti relativi al paesaggio minerario nonché degli insediamenti costieri della regione sarda del Sulcis-Inglesiente.

L’area del Sulcis è divenuta tristemente nota nelle ultime settimane per via delle tensioni sociali causate dall’imminente chiusura delle attività minerarie e siderurgiche che negli ultimi due secoli hanno fortemente caratterizzato la zona sudoccidentale della Sardegna dal punto di vista economico, sociale e di assetto del territorio.

La grave crisi economica che ha avuto e continua ad avere sulla Sardegna effetti devastanti più che in ogni altra regione italiana, si manifesta ancora maggiormente nella regione del Sulcis-Inglesiente, dove l’alto rischio della perdita dei posti di lavoro da parte dei minatori e dei lavoratori dell’industria siderurgica dell’Alcoa sta causando alte tensioni sociali e lo sconvolgimento della vita delle moltissime famiglie di operai.

A tal proposito il presidente della provincia di Carbonia-Iglesias, Salvatore Cerchi ha ribadito ieri, 3 settembre, in occasione nell’inaugurazione della Scuola estiva di Architettura dell’ateneo cagliaritano, che vedrà proprio il Sulcis come sede delle esercitazioni.

Come ha sottolineato il presidente Cerchi, uno degli obiettivi principali dell’iniziativa è non soltanto formativo per gli studenti italiani e stranieri che vi prenderanno parte, ma è anche favorire il rilancio del territorio e dell’economia della regione attraverso la cooperazione fra università e popolazione.

L’università infatti, è luogo di ricerca, di sperimentazione ed è qui che è possibile dare luogo alla progettazione e all’organizzazione di iniziative per lo sviluppo del territorio seguendo prospettive innovative.

Salvatore Cerchi ha anche ribadito come già in passato l’Università di Cagliari ha ottenuto riconoscimenti dal Consiglio d’Europa in merito al recupero e al rilancio di alcune aree degradate della Carbonia-Iglesias. L’università svolge quindi anche un importante ruolo di impegno civile oltre che didattico per la Sardegna.

Il Rettore dell’università di Cagliari, Giovanni Melis, ha aggiunto che l’ateneo ha anche il compito di fare ricerche e studi sia per dare nuove prospettive di lavoro alla comunità, sia per trovare nuove forme di utilizzo delle risorse del territorio ancora scarsamente utilizzate o valorizzate, per permettere che la Sardegna diventi maggiormente autonoma e con un’economia più autosufficiente.

La collaborazione dell’Università con i cittadini e l’attenzione ai problemi dell’area del Sulcis sono quindi essenziali per il rilancio della Regione.

Anche Antonio Sanna, direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’ateneo cagliaritano sostiene la necessità della partecipazione attiva dell’ateneo alla vita e alla realtà sociale del luogo.

Il direttore della Scuola Estiva di Architettura, Nicola Battista, ha aggiunto inoltre che gli scopi della scuola sono quelli di individuare ed elaborare strategie di intervento sul territorio per favorire lo il suo sviluppo e un migliore utilizzo delle risorse che esso è in grado di offrire.

Battista ha infatti affermato come il lavoro degli architetti consista appunto nel domandarsi cosa cosa poter fare per l’ambiente in cui si vive o si opera. Questo è il lavoro che andranno a svolgere gli studenti selezionati per l’iniziativa della Scuola in Architettura che avrà luogo nelle prossime due settimane.

Fonte foto:http://sulcisiglesiente.blog.tiscali.it/

 

Comments

0 comments

Powered by Facebook Comments

Silvia Pasquinelli  

© Riproduzione Riservata

http://www.controcampus.it/2012/09/lateneo-di-cagliari-organizza-la-scuola-in-architettura-per-rilanciare-il-sulcis/